SOLUZIONE 6

La fusione articolare o “ artrodesi” rappresenta un metodo alternativo sempre meno in uso proprio per la comparsa di soluzioni alternative più moderne ed in grado di mantenere una certa motilità del pollice. E’ indicata quando l’artrosi colpisce la sola articolazione trapezio-metacartpale e solitamente nei pazienti di sesso maschile dediti ad attività particolarmente pesanti. Risulta molto efficace sul dolore senza causare una perdita di forza, ma determina una riduzione della mobilità del pollice con la perdita di adattamento della mano su di una superficie piatta, condizione poco accettabile da un paziente di sesso femminile.

SOLUZIONE 1Farmaci anti-infiammatori

SOLUZIONE 2Trattamento chirurgico

SOLUZIONE 3Tenoartroplastica in sospensione

SOLUZIONE 4Spaziatore con pirocarbonio

SOLUZIONE 5Resezione con pirocarbonio

SOLUZIONE 6La fusione articolare

Il “consenso informato”.

In definitiva il chirurgo deve indicare una procedura chirurgica solo dopo aver considerato l’età, il sesso e le esigenze funzionali del paziente e dopo elencato tutte le possibilità terapeutiche descritte in letteratura, dei risultati prevedibili e di tutte le problematiche associate ad ogni procedura in caso di revisione.